Traduci: en English
PER SEGNALARE L'ATTIVITÀ DEL GHIACCIO RECENTE O LA COLLABORAZIONE POLIZIA / GHIACCIO, CHIAMA LA NOSTRA HOTLINE 844-864-8341. Ulteriori informazioni

Dichiarazione della Coalizione per i diritti degli immigrati del Colorado in reazione agli abusi sui migranti haitiani

22 settembre 2021
Nelle news
  • Resistenza ICE
  • Riforma sull'immigrazione

La Colorado Immigrant Rights Coalition (CIRC) ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Le immagini scioccanti di questa settimana di agenti di pattuglia di frontiera che frustano e calpestano i richiedenti asilo haitiani al confine meridionale sono spaventose ma non sorprendenti. Questo non è un comportamento atipico da parte della pattuglia di frontiera statunitense (CBP). La differenza questa volta è che c'era un fotografo presente per esporre questo incidente al mondo. Quanti altri incidenti come questo non vengono denunciati ogni giorno? Il Department of Homeland Security ha avviato un'indagine su questo incidente, ma questo non è abbastanza. L'intera agenzia di polizia di frontiera, triplicata negli ultimi vent'anni, non deve solo essere indagata, ma deve essere ritenuta responsabile di tutte le sue azioni.

Anche mentre l'amministrazione avvia le sue indagini su questo particolare incidente, continua a deportare crudelmente in massa gli haitiani dagli Stati Uniti, utilizzando il titolo 42 come giustificazione, e riportandoli ad Haiti, un paese attualmente alle prese con gravi crisi politiche e ambientali, e ha ha anche giurato spietatamente di smantellare il campo di migranti haitiani a Del Rio, in Texas.

I migranti haitiani sono rifugiati che cercano sicurezza e una vita migliore negli Stati Uniti e dovrebbero essere trattati come tali. Ricordiamo a coloro che detengono posizioni di potere che non è illegale chiedere asilo negli Stati Uniti. L'amministrazione Biden e il DHS devono fermare tutte le espulsioni. Devono anche porre fine al Titolo 42, che è una politica illegale e razzista che priva gli immigrati neri, marroni e indigeni dei loro diritti di asilo e viola i diritti umani di coloro che ne sono soggetti. A tutti i richiedenti asilo haitiani al confine deve essere concessa la libertà vigilata umanitaria per consentire loro di essere trasferiti in condizioni più sicure e lontano dai maltrattamenti del CBP, e devono essere forniti loro un riparo sicuro, acqua, cibo e assistenza sanitaria mentre aspettano l'opportunità di richiedere protezione. L'amministrazione Biden è rimasta complice delle torture del Titolo 42 e sta a noi, alle persone, far sapere loro che non lo tollereremo".